L'inconfinabile strato di fonduta e la rigidità strutturale dello sformato creano un armonico equilibrio.

Della prossima ricetta, essi, incarnano il conflitto perpetuo, quello tra l'essere e l'apparire.

Anarchico e sconfinato oppure ossequente e controllato??

Ingredienti per 4 persone:

400 gr di cavolfiore

100 gr di mozzarella di bufala affumicata

200 gr di caciocostanzo di bufala stagionato

150 gr di besciamella

50 gr di burro di bufala

pangrattato

sale q.b.

pepe q.b.

 

Procedimento:

Anzitutto, tritare la mozzarella affumicata di bufala e lessare il cavolo per, poi, tritarlo.

Successivamente, mescolarlo con la mozzarella affumicata, caciocostanzo di bufala, besciamella, sale e pepe; lavorare il composto fino ad ottenere un impasto omogeneo.

Prima di adagiarlo in stampini monouso, imburrare questi ultimi e cospargerli di pangrattato; poi, procedere. Cuocere in forno a 180° per circa 12/13 minuti.

Intanto, è possibile preparare la fonduta.

Cuocere a bagnomaria caciocostanzo di bufala, besciamella e burro fino ad ottenere il completo scioglimento di tutti e 3 i componenti.

Emulsionare il tutto, si consiglia, mediante l'ausilio di un rullatore ad immersione. Proseguire, poi, con l'aggiunta di sale e pepe, a proprio piacimento.

Infine, deporre la fonduta sul fondo del piatto ed adagiarci sopra delicatamente lo sformatino.

Guarnire a proprio piacimento.