RIS Bufala- Ricerca, Innovazione, Selezione della Bufala

“ RIS Bufala ” nata con il nome di “ ‘M’AMA BUFFALO WST’ “ è un’associazione di allevatori impegnata nella cura del benessere dell’allevamento bufalino e nella sua selezione genetica.

Qualche anno fa, nel 2014, da mamme campane, specialiste del settore zootecnico, insieme a diversi allevatori, nasce l’idea di elevare gli standard del benessere animale, dunque, migliorare l’efficienza dell’allevamento bufalino, reso possibile in virtù del costante monitoraggio degli aspetti aziendali associati al management aziendale.

Dal 2017, l’associazione, insieme ai tanti allevatori che la costituiscono, oltre al benessere animale, con il miglioramento genetico della bufala mediterranea italiana, ha altresì delineato un percorso migliorativo per le performances produttive. Questo, esaminando nel tempo i legami noti e reperibili tra l’animale e l’ecosistema, affinchè le bufale potessero crescere e produrre in armonia, in totale serenità, con il contesto in cui sono allevate.

Per attuare provvedimenti migliorativi delle problematiche gestionali ed allevatoriali, è stato messo a punto l’indice ‘Profittabilità’ già a disposizione dell’allevatore e dei tecnici che stima il contributo che ciascun animale fornisce al reddito aziendale. L’Associazione è a lavoro per l’elaborazione dell’indice Benessere utile per valutare la salute delle bufale e, dunque, la loro longevità, l’indice metano, fondamentale dal punto di vista ambientale e dell’impatto delle produzioni zootecniche e per finire l’indice morfologico atto a migliorare le bufale da un punto di vista funzionale.

RIS Bufala è un Ente Morale, riconosciuta dal Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo come Ente Selezionatore per la gestione del Libro Genealogico della Bufala Mediterranea italiana.

In collaborazione con Enti di Ricerca ed Università nazionali ed estere, l’associazione, con a capo il direttore Angelo Coletta, è distinta da figure altamente specializzate nel settore zootecnico bufalino con esperienza quindicinale nell’assistenza tecnica, nella valutazione funzionale della mandria e nella selezione genetica. E’ rappresentata da un Comitato Direttivo costituito da allevatori eletti dagli allevatori soci della struttura. La struttura in quanto Ente Selezionatore è dotata di un Comitato Tecnico Scientifico costituito da allevatori, esperti in zootecnia, rappresentanti delle regioni e dei ministeri competenti in materia.

Noi del Mini Caseificio Costanzo, con il nostro allevamento, oltre ad essere soci di quest’associazione ne rappresentiamo parte attiva nel ruolo di membro del Consiglio Direttivo, nella persona di Luigi Costanzo, insieme ad altri 8 soci.

“Il nostro auspicio è quello di migliorare le stalle, nel senso più vero e concreto del termine”.  Asserisce Luigi “Migliorare, l’efficienza economica aziendale attraverso la selezione e la cura dell’animale, monitorando e ottimizzando le sue prestazioni quantitative e qualitative nel rispetto dei principi di sostenibilità ambientale e sicurezza alimentare delle produzioni zootecniche”

Aggiunge – “Oggi, supportati da RIS Bufala, i nostri obiettivi sono: crescere culturalmente ed economicamente, fare reddito con le nostre imprese zootecniche e garantire dei prodotti di elevata qualità ai consumatori sempre più esigenti”.