Freschi, stagionati, a pasta filata: il formaggio è uno dei maggiori protagonisti in cucina. Parliamo di un ingrediente estremamente versatile, che può essere utilizzato come condimento o consumato come pasto. Conservarli bene vi aiuta a salvaguardarne il gusto e la freschezza. 

Distinguere la tipologia di formaggio

Ogni formaggio ha le sue regole di conservazione. I formaggi freschi, come la ricotta, vanno conservati subito in frigorifero a una temperatura di +4 gradi centigradi. Il punto più freddo del frigorifero, contrariamente a quanto si pensi, non è lo sportello ma la mensola più bassa sopra il cassetto delle verdure. I formaggi stagionati vanno tenuti, invece, a una temperatura tra i 10 e i 15 gradi centigradi. Il luogo ideale per questo tipo di prodotti è la cantina, dove c’è umidità e areazione, in alternativa la parte alta del frigorifero.

 

Conservazione

Anche qui c’è una regola diversa da seguire in base al prodotto. I formaggi freschi tendono ad alterarsi, per cui vanno consumati entro 2/3 giorni dall’acquisto. La mozzarella ha un ciclo di vita più lungo, fino a 2/3 giorni resta inalterata se conservata correttamente nel suo liquido di governo e, una volta congelata, si trasforma in un utile condimento per altre ricette come la pizza o altre farciture. Per i formaggi stagionati dovete fare attenzione a coprire la parte del taglio con carta stagnola pergamena o carta forno, il mancato contatto con l’aria di questa parte modificherà il sapore e la consistenza. 

 

Confezionamento

Prima del consumo è buona regola non aprire la confezione del formaggio, in questo modo ne preservate la freschezza fino a che non saranno messi a tavola. Un altro accorgimento che vi consigliamo di adottare è di evitare il contatto con verdure e legumi non lavati per scongiurare contaminazione batteriche.

 

Ogni ricetta ha il suo formaggio

Il formaggio è un ottimo ingrediente per cucinare primi piatti, secondi o dolci. Per i primi e i secondi vi invitiamo a provare i nostri formaggi a pasta filata, oltre alla mozzarella che arricchisce di sapore molte ricette. I formaggi stagionati come il Provolone del Professore e il Cacio di bufala sono, da soli, un ottimo secondo piatto oppure dare sapore a un primo piatto come sostituto del parmigiano. Per i dolci vi consigliamo la nostra ricotta in salvietta, grazie alla sua consistenza cremosa.

 

E voi come amate usare i formaggi in cucina? Condividete con noi la vostra esperienza inviando una mail a info@mozzarellacostanzo.com.